protestors at wall street

Gli uomini dopo i quarant’anni non dovrebbero fare più politica.
Dovrebbero dipingere acquerelli, trovarsi un lavoro, scoprire le gioie del sesso, leggere tutti i libri che non hanno potuto leggere prima, accumulare soldi e investirli, dedicarsi ai propri compagni, ai figli – se li hanno – o riprodursi – se ne hanno voglia –, farsi un cane e portarlo a passeggio intrecciando nuove amicizie, imparare uno strumento musicale, che so, la fisarmonica, il mandolino. Dovrebbero scrivere le proprie memorie se hanno qualcosa di memorabile da raccontare o studiarsi quelle di chi qualcosa di memorabile l’ha fatto davvero.  Dovrebbero fare qualsiasi cosa, meno che la politica.
La politica è una cosa che si fa da giovani, quando sei ancora abbastanza scriteriato da credere che il mondo si possa cambiare davvero, quando hai energia e entusiasmo, quando scopri che quello che fai può spostare le cose, ed era inimmaginabile che quattro sciagurati ci riuscissero contro dinamiche così fantastiche e impalpabili e terribili.
Dopo i quarant’anni, se hai proprio voglia di fare politica, puoi andare alle manifestazioni, portando la tua bandierina o appuntandoti una spilla sul bavero, o impegnarti nel tuo quartiere o nella tua cittadina, perché ci sia una illuminazione migliore o il postino suoni sempre due volte, perché le aiuole dei giardini pubblici vengano curate o non costruiscano quell’ennesimo centro commerciale dove c’era una vecchia fabbrica di laterizi.
La politica è per i giovani, che sono generosi e rischiano di proprio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politiche. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...