i governi europei non vanno in ferie. le rivolte neppure.

Sarkozy è rientrato precipitosamente dalle ferie, per smentire le voci sul declassamento dei titoli francesi. Aveva già allertato i suoi ministri che si tenessero pronti. Il momento esige fermezza, rapidità, rigore. Carlà pazienterà.
Il governo Berlusconi ha programmato un prossimo Consiglio dei ministri per il 18 agosto. Qualcuno era già in Canada, qualcuno si era prenotato per la Polinesia, qualcuno voleva fare il giro del mondo per il viaggio di nozze. Con quel che costano i viaggi, ma tant’è. C’è da ristrutturare la ristrutturazione della manovra, dice il signor Tremonti, che doveva andare in Cadore coi suoi amici leghisti per le consuete salsicce di cervo, ma ci rinuncia. Fosse per me, io condonerei tutte ste ristrutturazioni della finanziaria. Un frego, e via. Ma il momento esige fermezza, rapidità, rigore. Poche ferie, e semmai dopo.
Il premier Cameron ha interrotto le sue vacanze in Toscana visto che l’Inghilterra stava bruciando. Anche il sindaco di Londra, mister Johnson, ha deciso di rientrare, un po’ a malincuore. Ci hanno messo qualche giorno a capirlo, le rispettive signore recalcitravano, e poteva anche sembrare un segno di debolezza tutta sta fretta, ma poi hanno mostrato piglio e carattere: hanno detto che fermeranno i barbari. Che hanno le immagini di tutti i rioters e andranno a prenderli uno per uno, casa per casa. Il momento esige fermezza, rapidità, rigore.
Quest’estate le vacanze si sono un po’ guastate per i sovrani d’Europa.
Vuoi lo spread, vuoi i saccheggi.
In genere si rimandava tutto all’autunno, che anno dopo anno si minacciava caldo, ma poi tutt’al più arrivava tiepido. Capirai, metti, con il signor Bonanno, con quell’aria da mezzano, hai poco da incendiare di passioni.
Però, quest’anno con l’anticipo della manovra è arrivato pure prima il calore.
La Grecia, l’Inghilterra, l’Italia, la Spagna, erano già scoppiate di rivolta. Ora ricomincia l’Inghilterra, e il secondo round sembra più duro del primo. Basteranno sedicimila poliziotti a tenere Londra sotto controllo?
Quanti poliziotti ci vogliono in Europa per fermare tutte le rivolte?
Che cavolo d’estate.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politiche. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...