Archivio dell'autore: caminiti

Pance al sole e calvizie: così l’estetica populista esalta la fragilità del potere.

A un certo punto, i nazisti se la presero con i caratteri tipografici, le font senza grazie, quelli che oggi chiamiamo “sans serif”, perché erano bolscevichi. Erano pure degenerati, degenerati e bolscevichi. Fu una viva preoccupazione della Reichskulturkammer, la Camera … Continua a leggere

Pubblicato in società | Lascia un commento

Addio Raffaele Pisu, partigiano gentile e signore del varietà.

Forse fu il fratello Mario, di quindici anni più grande, era nato nel 1910, a istradarlo verso la recitazione, il teatro. Mario, da “attor giovine”, aveva recitato con Andreina Pagnani, Rina Morelli, Paolo Stoppa e Gino Cervi. Insomma, mostri sacri. … Continua a leggere

Pubblicato in società | Lascia un commento